MAYSNOW – “Echoes Of Rain” – Il nuovo singolo da oggi in streaming e digital download

È disponibile da oggi in digital download e su tutte le piattaforme streamingEchoes of Rain“, il nuovo singolo dei Maysnow. Rilasciato per la nuova etichetta discografica B District Music sezione 8, il singolo anticipa il nuovo progetto discografico della band salentina in uscita in autunno.

Il video ufficiale di “Echoes of Rain” è disponibile a questo link.

Per streaming e digital download > https://pirames.lnk.to/EchoesOfRain

“Days pass like trains

I feel so estranged

a little bit of winter

through the echoes of rain

can you feel the same?”

Echoes of Rain” è un viaggio in una dimensione onirica travolgente e nostalgica: gli echi di pioggia colpiscono l’uomo quando il dolore causato da un evento tragico ritorna ciclicamente, con cadenza imprevedibile, nella mente e rimbomba nell’anima, sviluppandosi in un turbinio opprimente di sensazioni malinconiche.

Un sound travolgente e d’impatto, dove le chitarre acide e distorte si contrappongono a una linea strumentale elegante e pulita, magistralmente ricamata dal violino e dal pianoforte. Le sonorità progressive rock e post-grunge rimarcano la finezza compositiva del brano che si evolve lungo la sua struttura, fino a diventare fortemente melodico e ipnotico. “Echoes of Rain” è il primo singolo in elettrico della band salentina, e è anche il brano che determina una chiara evoluzione di stile.

Echoes of Rain” è stata registrata in home studio e presso 4/4 Lab di Leverano (Lecce), mixata e masterizzata da Angelo Buccolieri. I testi sono stati scritti da Daniele Rini (voce), la musica è di Roberto Vergallo (chitarre) e gli arrangiamenti di Nicola Lezzi e Antonio De Rubertis. “Echoes of Rain” vanta alla batteria Luigi Luperto e al violino Joele Micelli.

Il videoclip di “Echoes of Rain”, girato presso 4/4 Lab e presso la sala prove della band, è frutto del lavoro di Daniele Ostuni. Il video prende vita da un sogno fatto dal cantante Daniele Rini proprio quando il progetto Maysnow iniziò a prendere forma, ed è incentrato ancora sul concetto della dimensione onirica come specchio di un reale ricordo. Il video è presente una forte simbologia: l’orchidea gialla, simbolo dell’amicizia, è un omaggio all’amico Mimmo Angelini, la cui scomparsa ha determinato la nascita del progetto Maysnow.

La copertina di “Echoes of Rain” richiama il video: “Il racconto per immagini è permeato di simboli particolarmente significativi – spiega Daniele Rini – l’orchidea, le bende, la scacchiera, tutti richiami a Mimmo Angelini, il cui ricordo è la fiamma eterna che mette in moto la musica dei Maysnow. Anche lo slow motion e i colori desaturati sono scelte ben precise che, unite alle parole e alla musica, servono a dare enfasi e poeticità alle immagini”.

Biografia

Maysnow è un progetto musicale nato dall’idea di Daniele Rini (Ghost of Mary, Silvered) in ricordo dell’amico Mimmo Angelini. La forte sinergia artistica con il chitarrista Roberto Vergallo (ex-Silvered) ha reso fin da subito possibile l’ideazione di un percorso musicale preciso e ben definito. Nascono le prime canzoni che si snodano attorno al motivo cardine del ricordo. Le coordinate stilistiche sono quelle del grunge rock unite alle atmosfere dark-acustiche tipiche del metal nordico. Fin dall’inizio, il progetto ha vantato la partecipazione di numerosi musicisti. La presentazione ufficiale dei Maysnow è avvenuta nel novembre 2016. A questa hanno fatto seguito numerosi concerti in giro per l’Italia, in particolare nel Salento, in Basilicata, in Campania e in Piemonte. Nel giugno 2018 si definisce la formazione ufficiale della band: si uniscono alla formazione il bassista Nicola Lezzi (Ghost of Mary) e il pianista Antonio De Rubertis (IoPellegrino). Da aprile 2019 Damiano Rielli (Ghost of Mary, Letha) è il batterista della band in sede live. La band pubblica il video del primo singolo “White Marble” il 10 agosto 2017 in occasione del compleanno di Angelini, un chiaro omaggio alla sua memoria.  Nel 2019 i MAYSNOW vincono il contest “Va’ al Diavolo” organizzato da Collettivo SBAM, guadagnandosi un posto sul palco della manifestazione salentina “Sagra del Diavolo XIII” insieme ad altre importanti band nazionali ed internazionali. Attualmente i Maysnow sono a lavoro sull’uscita del primo album della band: il primo singolo “Echoes of Rain” esce il 31 luglio via B District Music sezione 8.  La band, vincendo le selezioni regionali, parteciperà alla finale del contest nazionale “Sanremo Rock”, sul prestigioso palco dell’Ariston di Sanremo.

I Maysnow sono:

Daniele Rini – voce

Roberto Vergallo – chitarre

Nicola Lezzi – basso

Antonio De Rubertis – tastiere

THT – “Inception” – Il nuovo EP da oggi in streaming e digital download

I THT pubblicano oggi via B District Music sezione 8 il nuovo EP “Inception”.
Inception” è disponibile in streaming e digital download a questo link > https://pirames.lnk.to/Inception

Un sound potente e melodico, che tesse le lodi del punk hardcore californiano degli anni Novanta. La proposta dei THT è un vortice di frenetica energia e concreta passione che ha un chiaro messaggio per chiunque si approcci all’ascolto. I cinque pezzi che danno vita a “Inception” parlano di amicizia, di emarginazione, di lontananza e del desiderio di evasione dalla quotidianità, in un viaggio alla ricerca di se stessi. La band dichiara: “Le canzoni che abbiamo scritto per ‘Inception’ rispecchiano quello che viviamo e quello che osserviamo quotidianamente, raccontano la nostra vita con i suoi alti e bassi“.

Un sound d’impatto, travolgente e inaspettato: “Inception” è il risultato creativo della forte armonia tra Stefano Lebbolo (vocals, chitarra), Giovanni Amoroso (basso), Paolo Zanchi (chitarra, cori) e Francesco Colombelli (batteria).

Inception” è stato registrato, mixato e masterizzato da Giovanni Bottoglia presso gli Indiebox Music Hall di Brescia.

Di seguito tracklist e artwork di “Inception”:

  1. Hero
  2. Not Ready
  3. Pluto
  4. Firendship for rent
  5. Run Away
BIOGRAFIA
I THT nascono a Bergamo nel 2016 da un’iniziativa di Stefano Lebbolo, Andrea Agostinelli e Francesco Colombelli. Il trio inizia la propria carriera concentrandosi su una proposta che include cover delle migliori band del panorama punk rock statunitense e italiano (Rancid, Lagwagon, Pennywise, Derozer).
Dopo pochi mesi, il trio accoglie Giovanni Amoroso che, con la sua esperienza, contribuisce a creare la prima formazione ufficiale dei THT, definendo così un sound contraddistinto, immediatamente riconoscibile. Inizia una produzione serrata di pezzi inediti in lingua inglese con influenze di alcune fra le band punk storiche degli anni Novanta. Si delinea lo stile unico e inconfondibile della band: melodie aggressive e tanta voglia di coinvolgere il pubblico. Iniziano ben presto i primi live che portano i THT in giro per l’Italia. Nel 2019 la band partecipa ad Emergenza Festival arrivando in finale regionale. Alla fine di questa esperienza Andrea Agostinelli decide di abbondonare la band. Entra così in formazione il nuovo chitarrista Paolo Zanchi. I THT decidono quindi di registrare il primo EP: nel 2019, a novembre, la band entra in studio (Indiebox Music Hall di Brescia) e registra “Inception”. L’EP esce il 24 Luglio 2020 per B District Music sezione 8.

I THT sono:
Stefano Lebbolo – voce, chitarra
Giovanni Amoroso – basso
Francesco Colombelli – batteria
Paolo Zanchi – chitarra, cori

https://www.facebook.com/THTpunk/
https://www.instagram.com/thtpunkrock/
https://www.youtube.com/c/THTpunk

WHATTAFUCK!? – “Asakusa2077” – Il nuovo singolo da oggi in streaming e digital download

Il nuovo singolo da oggi in streaming e digital download
https://pirames.lnk.to/Asakusa2077

È disponibile da oggi in digital download e su tutte le piattaforme streaming, Asakusa 2077, il nuovo singolo dei Whattafuck!? rilasciato per la nuova etichetta discografica B District Music, sezione 8. Il singolo anticipa il nuovo progetto discografico in uscita il prossimo autunno.


Digital download e streaming >  https://pirames.lnk.to/Asakusa2077


We’ll Meet Again
We’ll Meet Again
At the Same Traffic Light in 
Asakusa
” 
 

Asakusa 2077” è un inno dedicato a chi, soprattutto in questo periodo, ha passato giornate intere con gli occhi sognanti e le cuffie nelle orecchie cercando di “volare” altrove.
La musica ha diversi poteri sovrannaturali, tra cui quello di riuscire a farci viaggiare senza necessariamente prendere un aereo o un treno. L’invito dei Whattafuck!? è quello di salire a bordo della loro prorompente immaginazione, mettersi comodi e volare con le ali della loro musica. Un viaggio dove non esistono limiti nè restrizioni e che vi porterà, anche solo per qualche istante, in un bel posto, quello preferito dai ragazzi pugliesi. Il posto dei desideri, dove qualche volta il sogno si realizza…

Un sound coinvolgente, immediato e attraente. “Asakusa 2077” è il risultato creativo della forte armonia tra Frak (voce), Nephil (chitarre), Tenchi (basso) e Jay (batteria).
Asakusa 2077” è stato registrato, mixato e masterizzato da Marco Fischetti presso i Death Star Studio di Cassano delle Murge (Bari).


Whattafuck!? sono:
Frak – Voce
Nephil – Chitarre
Tenchi – Basso
Jay – Batteria


BIOGRAFIA
Una carica di pura energia i Whattafuck!?, una band di ragazzi pugliesi a cui piace far festa e saltare sui palchi. Nati nel dicembre 2010, iniziano subito a suonare on the road portando la propria musica sui palchi pugliesi, e non solo. In pochi mesi si ritrovano dal vivo per tutta la penisola, condividendo la scena con band del calibro di Destrage, What A Funk, Devotion, Backjumper, What A Confusion. Partecipano a diversi festival tra cui Pegorock Festival, Rock & Metal Festival, Woodstock Acquaviva.

Pubblicano il primo EP dal titolo “Who Framed Mr. Jinx!?” nel 2014, nome scelto non a caso. Infatti, è proprio Mr. Jinx a condizionare il destino della band: un’entità malvagia, che – come dichiara la band – “concentra in sé tutte le energie negative dell’universo, la quintessènza della sfiga, un essere spregevole il cui sadico obiettivo è perseguitarci e strisciare alle nostre spalle, per colpirci nei momenti più importanti”. Una lotta continua, quella con Mr.Jinx, sigillato nel precedente EP, non con pochi sforzi. Tanto che pare sia tornato più forte e cattivo di prima, pronto a perseguitare di nuovo i ragazzi.

Il nuovo episodio della saga prende quindi un titolo emblematico, sarcastico, attestazione dell’unico desiderio che accomuna i quattro: “Volevo Solo Suonare”. Un’esigenza semplice, ma vitale. Tra macchine in fiamme, lavori massacranti, strumenti danneggiati e pandemie planetarie, i Whattafuck!? sono ora pronti a tornare in scena, sempre fedeli all’antico Dojo che recita “Always Stay On The Grind”.

www.facebook.com/wtf.on.the.grind/
www.instagram.com/whattafuck_band
www.youtube.com/WHATTAFUCKvideo

WHATTAFUCK!? – “Passion Fruit” – Il nuovo singolo da oggi in streaming e digital download

https://pirames.lnk.to/Whattafuck


Guarda il video ufficiale

È disponibile da oggi in digital download e su tutte le piattaforme streaming, “Passion Fruit“, il nuovo singolo dei Whattafuck!? rilasciato per la nuova etichetta discografica B District Music, sezione 8. Il singolo anticipa il nuovo progetto discografico “Volevo Solo Suonare”, in uscita il prossimo autunno. 

Passion Fruit (Official Video) > https://youtu.be/lfhfpHld11o

Che cos’è il “Passion Fruit”?
This is a passion that beats in me
The only thing that you will need
Is to shake up your soul, and I know

I’ll never change this world
but I’m leaving a trace of myself”

Letteralmente il frutto della passione, il risultato della perseveranza di voler raggiungere un obiettivo, di realizzare un sogno. È proprio questo il tema centrale di cui parlano i quattro ragazzi pugliesi, che identificano in queste due semplici ed esplicative parole tutti gli sforzi fatti per alimentare la loro travolgente passione per la musica, rincorsa nonostante i mille ostacoli di cui è fatto questo viaggio. Una dedica a chi lotta, a chi vuole lasciare un segno, e a chi non ha mai spesso di crederci.


Un sound d’impatto, graffiante e diretto, senza mezzi termini. “Passion Fruit” è il risultato creativo della forte armonia tra Frak (voce), Nephil (chitarre), Tenchi (basso) e Jay (batteria). La voce tagliente è sostenuta da riff incisivi e da una sezione ritmica potente ed energica. 

“Passion Fruit” è stato registrato, mixato e masterizzato da Marco Fischietti presso i Death Star Studio di….Il videoclip è prodotto e diretto da Tenchi, presso una location speciale, la “The Olds Twins Oaks”.

BIOGRAFIA
Una carica di pura energia i Whattafuck!?, una band di ragazzi pugliesi a cui piace far festa e saltare sui palchi. Nati nel dicembre 2010, iniziano subito a suonare on the road portando la propria musica sui palchi pugliesi, e non solo. In pochi mesi si ritrovano dal vivo per tutta la penisola, condividendo la scena con band del calibro di Destrage, What A Funk, What A Confusion. Partecipano a diversi festival tra cui Pegorock Festival, Rock & Metal Festival, Woodstock Acquaviva.

Pubblicano il primo EP dal titolo “Who Framed Mr. Jinx!?” nel 2014, nome scelto non a caso. Infatti, è proprio Mr. Jinx a condizionare il destino della band: un’entità malvagia, che – come dichiara la band – “concentra in sé tutte le energie negative dell’universo, la quintessènza della sfiga, un essere spregevole il cui sadico obiettivo è perseguitarci e strisciare alle nostre spalle, per colpirci nei momenti più importanti”. Una lotta continua, quella con Mr.Jinx, sigillato nel precedente EP, non con pochi sforzi. Tanto che pare sia tornato più forte e cattivo di prima, pronto a perseguitare di nuovo i ragazzi.

Il nuovo episodio della saga prende quindi un titolo emblematico, sarcastico, attestazione dell’unico desiderio che accomuna i quattro: “Volevo Solo Suonare”. Un’esigenza semplice, ma vitale. Tra macchine in fiamme, lavori massacranti, strumenti danneggiati e pandemie planetarie, i Whattafuck!? sono ora pronti a tornare in scena, forti del “Passion Fruit” alimentato dai loro stessi sogni, sempre fedeli all’antico Dojo che recita “Always Stay On The Grind”.

I Whattafuck?! sono:
Frak – Voce
Nephil – Chitarre
Tenchi – Basso
Jay – Batteria

www.facebook.com/wtf.on.the.grind/
www.instagram.com/whattafuck_band
www.youtube.com/WHATTAFUCKvideo

Before My Eyes – Blazed – Il nuovo singolo disponibile in streaming e digital download

Blazed“, il nuovo singolo dei Before My Eyes, è disponibile online, su tutte le piattaforme streaming e in digital download.
“Blazed” è il primo singolo che anticipa il nuovo album in studio della giovanissima band milanese previsto per il prossimo anno.

La band ha reso disponibile il video ufficiale di “Blazed”, disponibile a questo link.

Per streaming e digital download > https://song.link/J9HmSjRNVhBCt
Guarda il video >  https://www.youtube.com/watch?v=6G1jzDk4X9k

“Blazed” parla di uno dei sentimenti più forti che l’essere umano è capace di provare: l’amore. Un amore perso che lascia dentro una traccia indelebile di cui non ci si riesce a liberare, o ci si riesce difficilmente, pezzo dopo pezzo. Storie che non finiscono, che segnano la personalità dell’uomo o lo costringono a soffrire e a sentirsi imprigionato. Una canzone dal sound energico e di impatto, il brano è stato scritto da Emanuele Ricciardiello (voce) e arrangiato dai Before My Eyes; la canzone è stata registrata al Woodland Studio di Milano.

Il video è stato girato in collaborazione con Danny Metal.

BIO 
I Before My Eyes sono una giovane band milanese, nata nel 2019 dalle ceneri del progetto Heidrun. La band si rivoluziona: cambia il nome, mentalità e visione, sviluppando una ritrovata maturità alla ricerca di un modo nuovo di esprimere le proprie emozioni ed emozionare attraverso la musica. Una band vera, che racconta la realtà con il filtro più immediato, ossia gli occhi. I Before My Eyes hanno calcato tanti palchi del nord Italia, tra cui l’Alcatraz e il Legend Club di Milano. La band è tra i vincitori dell’Emergenza Festival Italia 2019.
I Before My Eyes sono Emanuele Ricciardiello (vocals), Jacopo Moretti (chitarre), Andrea Luca (basso), Roberto Ciucci (batteria). 

www.facebook.com/beforemyeyesofficial/
www.instagram.com/before.my.eyes/
Canale Youtube