B District Music/Articles posted by wp_9740306

Author: wp_9740306

MIKE M – “Mi Domando Perchè” Fuori il nuovo singolo disponibile in streaming e digital download!

MI DOMANDO PERCHÈ” è il titolo del nuovo singolo di Mike M in uscita oggi 2 luglio 2021 per Bagana – B District Music e distribuito da Pirames International. Il brano è disponibile in digital download e su tutte le maggiori piattaforme streaming.

Mi Domando Perchè” streaming e digital download >https://Pirames.lnk.to/MiDomandoPerche

“Mi domando perchè
per evitare gli ostacoli
divento sempre più freddo
non faccio più niente di bello per me”

Un sound dal mood lo-fi dai tratti esplosivi: “MI DOMANDO PERCHÈ” il nuovo singolo di Mike M gioca su un tema decisamente attuale: il senso di caos e smarrimento che le giovani generazioni si trovano a vivere quotidianamente.

Come spiega il rapper romano: “Questo brano è una chiara rappresentazione della confusione e del caos in mezzo al quale spesso mi sento abbandonato, io come tanti altri ragazzi della mia generazione. Qui parlo di quei momenti in cui la confusione si manifesta e si ripercuote su tanti aspetti della nostra vita, dai rapporti con le persone alle nelle relazioni sentimentali, passando per la necessità di compiere le“giuste” scelte in un determinato contesto e in un determinato momento. Tutto ciò spesso può renderti apatico e non è mai producente, è una condizione che ti impedisce di stare davvero bene. Non è una condizione perenne, ma di certo è ricorrente, e questo pezzo vuole in quale modo rappresentarla”.

Stilisticamente “MI DOMANDO PERCHÈ” si distingue dai precedenti lavori di Mike M introducendo elementi eclettici e decisamente vivaci: le chitarre, che si fanno distorte esplodendo nel ritornello, diventano co-protagoniste insieme alla voce, la quale mantiene un tono chill e quasi irriverente.

MI DOMANDO PERCHÈ” è stata scritta da Michele Marchionne (testo e voce), la strumentale è di Stefan Kolar, le chitarre sono a cura di Raffaele Borgi. Il brano è stato registrato, mixato e masterizzato presso gli studi di Leo Marchi a Santa Marinella (Roma).

L’artwork è a cura di Matteo Lakus.

 

BIOGRAFIA
Michele Marchionne, in arte Mike M, rapper romano, esordisce con il suo primo singolo “Ti Racconto” nel dicembre 2018. A questo seguono altri due singoli “Non mi Salverò” (feat. Benny Di Guardo) e “Demoni” che anticipano l’uscita del primo EP dal titolo “Dio”. I brani pubblicati hanno visto la collaborazione del producer Stefan Kolar.  Nel luglio 2020, Mike M pubblica il singolo e il video “Sangue Amaro”, seguito ad ottobre dal singolo “Via Vai” (feat. Yama T) per l’etichetta 7Strati records.
Ad aprile 2021 l’artista inizia la collaborazione con l’etichetta Bagana – B District Music con cui pubblica due singoli: “Non Lo Decidi Tu” ad aprile 2021 e “Mi Domando Perchè” il 2 luglio 2021.

BLUE MARBLES “Completely” Fuori il primo singolo tratto dall’album d’esordio in uscita a settembre! Guarda il video ufficiale!

Si intitola “Completely” il singolo d’esordio dei BLUE MARBLES disponibile da oggi 2 luglio 2021 su tutte le maggiori piattaforme di streaming e digital download. Il brano è il primo singolo estratto dall’album di debutto della band lombardo – piemontese dal titolo WALK ON” in uscita il prossimo 17 settembre 2021 per l’etichetta Bagana – B District Music e distribuito da Pirames International. La band ha reso disponibile il video ufficiale di “Completely” su YouTube.

“Completely” streaming and digital download > https://Pirames.lnk.to/Completely
“Completely” official video > https://youtu.be/ggA1OfvX_DI

In the night I write just for you
‘cause I need to tell you more
What I feel about
What I see and try
Try to give you

Un sound composito ed eclettico, ma allo stesso tempo estremamente accogliente, naturale e disinvolto. Con “Completely” i Blue Marbles fanno il loro esordio e presentano allo spettatore la genuinità del loro stile, sia a livello di sound che di liriche. Un brano che parla di emozioni e di sentimenti comuni ed estremamente umani: la difficoltà di comunicare con gli altri, l’incapacità di comprendersi e di ascoltarsi.

Come spiega la band: “Completely è un pensiero, una lettera a qualcuno che non sta ascoltando. È quel muro di parole non dette che diventa sempre più alto e ci costringe a urlare. È l’incapacità di leggere davvero le parole dell’altro senza distorcerne il significato. È quella voglia di vivere ogni istante completamente senza pensarci troppo, con leggerezza, abbattendo il muro per riuscire a parlarsi. Completely è l’impossibilità di trovarsi, se non attraverso parole scritte che vanno oltre noi stessi, oltre perfino lo spazio e il tempo nel modo canonico in cui li conosciamo. Completely è trovarsi senza essersi cercati.

Riff di chitarra gentili e leggiadri, arricchiti dai toni opachi e soavi del violoncello, definiscono immediatamente l’atmosfera ospitale del brano, rimarcata dalla voce sincera ed espressiva. In “Completely” i Blue Marbles giocano con elementi che oscillano dal folk al country, passando per l’indie rock di matrice inglese e qualche sfumatura soul.

Completely” è stata registrata, mixata e masterizzata da Federico Gibelli presso Bonsai Studio – Gibo’s Sound a Brovello Carpugnino (Verbano-Cusio-Ossola).

La cover del singolo è di Angela Di Lauro, il video ufficiale è ad opera di AD Creative.

Il videoclip racconta esattamente la storia che noi cantiamo: una lettera e due ragazzi che decidono di incontrarsi. Una decisione che però non ha preso in considerazione gli scherzi che può giocarci il tempo. Qui, i due protagonisti non riescono a comunicare e ad abbattere il muro che li divide, nonostante la voglia e le intenzioni di trovarsi” commenta la band.

I BLUE MARBLES sono:

Mena di Lauro – voce
Federico Gibelli – chitarra, tastiera, synth, armonica
Federica Lisanti – violoncello
Loris Bartoli – batteria

www.instagram.com/thebluemarblesband/
www.facebook.com/BlueMarblesBand

 

BIOGRAFIA
I Blue Marbles nascono nel 2016 da un’idea del chitarrista Federico Gibelli e della cantante Mena Di Lauro. Un inizio che vede il duo immediatamente a lavoro su inediti acustici dalle sonorità soft. Pochi mesi dopo entra a far parte stabilmente della formazione la violoncellista Federica Lisanti dando alla band quella particolarità ricercata a livello di sound. I brani mostrano uno stile composito ed eclettico: sonorità classiche si affiancano a quelle folk e country, delineando elementi genuini, eterei e sognanti, che trasportano l’ascoltatore in una montagna russa di emozioni contrastanti.  Con sonorità che richiamano alla mente i The Cranberries, i Mumford & Sons, gli Of Monsters And Men, i Blue Marbles si distinguono per un sound naturale senza troppi fronzoli. La band annuncia l’album d’esordio dal titolo “Walk On” in uscita il 17 settembre 2021 per Bagana – B District Music. I lavori sul nuovo album vedono la partecipazione di diversi musicisti al progetto e sancisce l’entrata ufficiale in formazione del batterista Loris Bartoli. La band pubblica il primo singolo “Completely” il 2 luglio 2021.

KESMO – “Meglio” Fuori il nuovo singolo in streaming e digital download! Su YouTube il video ufficiale!

Si intitola “MEGLIO” il singolo d’esordio di KESMO, rapper milanese classe 2000, per Bagana – B District Music, in uscita oggi venerdì 18 giugno e distribuito da Pirames International

Il brano è disponibile su tutte le maggiori piattaforme streaming e in digital download, il video ufficiale è online su YouTube. 

“Meglio” streaming e digital download >  https://Pirames.lnk.to/Meglio

“Meglio” official video > https://youtu.be/yySF-af_E7M

“E non ha funzionato il siero,

Ho ancora in corpo il tuo veleno,

Ma adesso pure io ci credo,

Perchè senza di te sto meglio”

Un flow di sentimenti ed emozioni catartiche. Con “Meglio” Kesmo, all’anagrafe Marco Guastamacchia, definisce una nuova fase della sua giovane carriera e arriva ad una nuova maturità compositiva, mettendo al centro un concept definito: il concetto di sentirsi meglio senza qualcosa che finora si era reputata indispensabile. Un singolo che celebra sensazioni sincere, concrete e limpide sostenute da un sound semplice per raccontarle al meglio. 

“È un testo al quale sono molto legato, ‘Meglio’ è qualcosa di molto personale: il coraggio di abbandonare, di staccarsi da qualcosa che si reputava indispensabile e, così facendo, arrivare a una separazione che fa “stare meglio”. L’abbandono che porta la serenità, allo stare bene. Spero che le persone che si sentono o si sono sentite come sono stato io raccontandomi in questa canzone possano immedesimarsi in questo brano e sentirsi meglio” – commenta il rapper.

Una base minimale, composta da elementi semplici volti a supportare al meglio le liriche e a favorire l’immediatezza del messaggio. Elementi che, dietro un’apparente tristezza, trasmettono in realtà una decisa presa di coscienza, voglia di riscatto e di rinascita, acquisendo connotati positivi. Il beat è a cura di Yand, testi di Kesmo (Marco Guastamacchia). “Meglio” è stata mixata e masterizzata da Francesco Bre presso lo 06Studio di San Donato Milanese (Milano). 

Il videoclip ufficiale è prodotto da Riccardo Landi e Alessandro Gironi, con la collaborazione di Gianluca Falsetti.

Sul video ufficiale Kesmo commenta: “Il concept del video è uno storytelling di me stesso, ormai residente in un cinema all’interno di un centro commerciale abbandonato da anni. Ripeto le stesse routine ogni volta, apatico. Un giorno trovo un manichino e la presenza di un elemento nuovo causa felicità, ma il pendolo oscilla di nuovo verso la noia, quindi decido di liberarmene. Il manichino, che rappresenta di fatti una persona, non vuole lasciarmi andare. Da qui inizia una fuga che vedrà me uscire dalla mia casa per non tornarci mai più. Abbiamo lavorato minuziosamente per trovare un connubio perfetto tra il brano e il video. Le scene sono molto rapide, esattamente come le routine che si ripetono, ma con elementi e luci differenti, a seconda dell’umore”. 

Biografia

Kesmo, all’anagrafe Marco Guastamacchia, classe 2000, rapper milanese, si approccia al pop e al rap già da giovanissimo, all’età di 12 anni, sperimentando la scrittura da autodidatta. L’inclinazione all’arte e alla letteratura gli consente di allargare i propri orizzonti e lo porta alla realizzazione dei primi progetti tra il 2014 e il 2016, cimentandosi nelle prime esperienze live tra il centro e il nord Italia. Queste esperienze gli permettono di incontrare e collaborare con diversi artisti e producer (tra cui Yoshimitsu, Dj Raw e Drops To Zero), e di sperimentare un rinnovamento sia come artista che come metodo di scrittura.  Il 2019 è un anno molto importante per l’artista: Kesmo pubblica 4 singoli “Boston George”, “Male”, “Butterfly” e “Anche Questo”. Nel 2020 pubblica “Halo rmx”. Nel 2021 avvia una collaborazione con l’etichetta Bagana – B District Music con cui uscirà con il singolo “Meglio” a giugno 2021. 

https://www.instagram.com/sankesmo/

TIPO MILTON – “Guante Perdido” Fuori oggi il primo singolo

Si intitola “GUANTE PERDIDO” il singolo d’esordio dei TIPO MILTON, neo post-punk band dell’asse Milano-Brianza composta da Andrea Volonté (ex Fratelli Calafuria), Fabrizio Ravasi (ex Fratelli Calafuria, Gordo, Brain Distillers, Carlito’s Porno Trio) e Alessio Capatti (Mexican Chili Funeral Party, Treccani). Il brano, che anticipa il nuovo progetto discografico atteso per il prossimo autunno, è in uscita oggi 11 giugno 2021  per l’etichetta Bagana – B District Music / edizioni PrimalBox, distribuito su tutte le piattaforme streaming e di digital download da Pirames International, il video ufficiale è disponibile su Youtube. 

‘Guante Perdido’ streaming e digital download > https://Pirames.lnk.to/GuantePerdido

‘Guante Perdido’ official video > https://youtu.be/mar9uN3vYtI

“Mi sento come un guanto perso

Su grigio dissuasore riverso

Come uno sguardo perso

Su porfido fato perverso

Mondo perfido”

Un sound compatto, prorompente, fulmineo e decisamente incalzante: “Guante Perdido” introduce i Tipo Milton e la loro idea di musica volta a stravolgere qualsiasi regola. 

Un brano schietto e onesto, scritto intorno all’idea malinconica di un paio di guanti irrimediabilmente scompagnati per una fatale distrazione che determinerà per sempre il loro destino. Le liriche sono un continuo inseguirsi di assonanze, giochi di parole e multilinguismi che ben si inseriscono nella impetuosità del sound. 

La band commenta: “Abbiamo scelto di uscire con il brano più tirato del nostro nuovo lavoro in studio, la prima take della prima sessione che abbiamo registrato, e che abbiam lasciato così com’era. È un approccio che fatichiamo sempre di più a ritrovare nella musica che sentiamo in giro, ci sembrava quindi la maniera migliore di presentarci”.

Guante Perdido” è costruito su un punk-rock ruvido, catchy e melodico, che alterna accelerazioni hardcore a frenate post-grunge con chitarre intrise di chorus. Il brano vanta tra l’altro una ancor più sbrigativa e ironica reprise ad opera di Davide Passoni, poeta/slammer brianzolo. Il pezzo apre citando la geniale scena di “Harry a pezzi” di Woody Allen, dove Robin Williams è fuori fuoco. 

Guante Perdidoè stata registrata in presa diretta e mixata da Fabrizio San Pietro al Crono Sound Factory di Vimodrone (MI),  masterizzato da Andrea De Bernardi presso Eleven Mastering di Busto Arsizio (VA). Testi di Andrea Volonté, musica di Alessio Capatti e Andrea Volonté. 

L’artwork e il video ufficiale sono a cura di Andrea Volonté.

Sul video, il trio spiega: “L’idea rappresenta una carrellata di scatti in pellicola che ci ritraggono. Scatti spezzettati e riassemblati fotogramma per fotogramma, per creare un unico flusso che dialoga con lo svolgersi della canzone. Un video che rappresenta un po’ la nostra storia. Freschi di formazione siamo stati costretti subito a mesi di distacco forzato e ad ogni breve spiraglio di libertà ci siamo cimentati in questi autoritratti gratuitamente statici e solitari, che hanno poi preso vita e si sono riuniti nell’idea stessa del video, come un paio di guanti che si completano vicendevolmente”. 

 

I TIPO MILTON SONO: 

Andrea Volonté – voci e chitarre

Alessio Capatti – basso e seconde voci/cori

Fabrizio Ravasi – batteria 

 

Biografia

I Tipo Milton nascono nel 2109 sull’asse Milano – Brianza da Andrea Volonté (ex Fratelli Calafuria), Fabrizio Ravasi (ex Fratelli Calafuria, Gordo, Brain Distillers, Carlito’s Porno Trio) e Alessio Capatti (Mexican Chili Funeral Party, Treccani). I tre rimescolano le carte del proprio background e propongono un post-punk frenetico, un sound compatto e fulmineo, pieno di parole, che sfiora l’hc ma con sempre a mente la forma canzone e il cantautorato italiano, le cui regole vengono stravolte dalla scrittura visionaria. Un caleidoscopio di suoni ruvidi, melodie accattivanti e soluzioni originali, decisamente inusuali per il panorama del rock italiano. La band esce con il primo singolo “Guante Perdido” per Bagana – B District Music l’11 giugno 2021. 

https://www.facebook.com/tipomilton

https://www.instagram.com/tipomilton/

ALBERT ENO “Broken Pocket Watch” Disponibile su YouTube il nuovo video ufficiale!

E’ disponibile su YouTube il video ufficiale di “BROKEN POCKET WATCH”, il nuovo singolo di Albert Eno estratto dall’album “Dark ‘N’ Stormy” uscito lo scorso 21 maggio 2021 per Bagana – B District Music e distribuito da Pirames International.

Official video >  https://youtu.be/tK97DGDhIvs

“I Found my broken pocket watch      
I put in the necklace as I used to
You’ve become a distant memory
And I’m holding you in my fist”

Un’ode romantica al ricordo e un pensiero nostalgico dell’amore: “Broken Pocket Watch” accoglie un flusso di emozioni vere e sincere, che hanno bisogno di essere espresse senza filtri e preconcetti. Sensazioni enfatizzate dal periodo storico che stiamo vivendo, dove la distanza è diventata la ‘nuova normalità’.

Come spiega l’autore:
Lo scorso anno nel pieno della pandemia e nel periodo che ci ha costretti rinchiusi in casa ho trovato queste righe scritte in un vecchio diario insieme ad un orologio da polso rotto che in passato indossavo al collo: ‘Quanto deve essere lontano un episodio, perché lo si possa ricordare? Quanto dev’essere lontano, perché la nostalgia del ricordo non possa più afferrarlo?’
Il suono nella mia testa di quelle parole, l’immagine delle lancette ferme hanno fatto nascere questa canzone: memoria, distanza, ricordi che svaniscono, ma in qualche modo rimangono fissati nella nostra mente e nella nostra anima.”

Broken Pocket Watch” segue i singoli “A Kind of Cure” e Come As You Are”, rilasciati rispettivamente a marzo e aprile 2021.

Broken Pocket Watch” ben si inserisce nel mood intimo e personale dell’album: un arrangiamento essenziale, condotto da una chitarra semiacustica con accordatura aperta. Una vocalità, questa volta, più accentuata, con doppiaggi in falsetto volti a mantenere, a livello sonoro, l’atmosfera riflessiva e nostalgica del brano. Un crescendo di percussioni apre la seconda parte del brano: qui l’organo è sostenuto da un arrangiamento corale che vuole ricreare la dimensione di un ricordo forte e fondamentale, da cui non vogliamo slegarci.

Broken Pocket Watch” è stato prodotta da Albert Eno e Pablo Davilla, registrata, mixata e masterizzata presso i Putrefashion Studio. Musica e testi a cura di Albert Eno.

Il video ufficiale è stato prodotto da Max Menghini e girato presso Villa Grimani Molin Avezzù a Fratta Polesine (RO).

https://www.facebook.com/AlbertEnoOfficial

https://www.instagram.com/albert_eno/

BIOGRAFIA
Albert Eno, già voce dei Kismet, avvia il suo progetto solista nel 2018. In occasione di una serie di date italiane di artisti internazionali in tour per l’Europa (Noah Gundersen, Stu Larsen & Natsuki Kurai, Charlie Winston tra gli altri), Albert Eno esordisce nella veste di solista come opening act. Nel gennaio del 2020 è il supporto ufficiale del solo Tour di Charlie Winston in Belgio suonando al MCFA in Marche en Famenne, al Tremplin di Dison e a “La Ferme du Bièreau” di Louvain.  Oltre ai concerti, Albert Eno inizia la sua attività creativa e compositiva che porterà l’artista a pubblicare nel settembre 2020 il singolo “The Embrace”, scritto durante il periodo di lockdown; il brano trae ispirazione dal dipinto di Egon Schiele “L’abbraccio” e da una citazione tratta dal libro “Just Kids” di Patti Smith. Albert Eno pubblica “Iron Sky”, cover di Paolo Nutini, il 18 dicembre 2020.  L’artista annuncia l’uscita via Bagana – B District Music di “Dark ‘n’ Stormy” il nuovo album atteso per maggio 2021; il primo singolo “A Kind Of Cure” esce il 19 marzo 2021, il secondo singolo “Come As You Are” esce il 23 aprile 2021.

EB “Wanted Man” Oggi il nuovo singolo dal progetto “The Parallel Sessions” in uscita il 28 maggio

Si intitola “Wanted Man” il nuovo singolo di EB, progetto solista della giovanissima cantautrice Elisa Bianchi, in uscita oggi 14 maggio 2021 per Bagana – B District Music, distribuito da Pirames International su tutte le piattaforme streaming e digital download. Il video ufficiale è su Youtube.

“Wanted Man” Official Video > https://youtu.be/6m2BBXgwwGI
Per streaming e digital download > https://pirames.lnk.to/WantedMan

 

Wanted Man” è il primo estratto dal nuovo EP in uscita il prossimo 28 maggio 2021 dal titolo “The Parallel Sessions”. Il progetto segue “Goodbye Baby”, l’EP di debutto che ha riscosso molto successo, pubblicato lo scorso marzo.

 

“So I’m leaving you, 

but you keep crying and complaining  

Now I’m feeling you, 

your heart’s in pieces, just like mine”

 

 

Un brano delicato, romantico e onestamente diretto. Con “Wanted Man” EB torna sulla scena e introduce “The Parallel Sessions”, un progetto che arriva a poco più di due mesi di distanza dall’EP di debutto “Goodbye Baby”.

 

Wanted Man è il risultato di sogni, visioni, speranze e delusioni. Un inno alla fuga e all’egoismo salvatrice. Scritto durante la pandemia, il brano è un’ode a se stessi, allo scegliere la strada più difficile, focalizzando tutti i propri sforzi solo e unicamente verso di sè. 

“‘Wanted Man’ parla di un addio nascosto agli occhi degli altri, pronunciato sottovoce. E’ un addio, ma il tono utilizzato svela il contrario: è  un addio incerto e non definitivo. Il desiderio di dire addio è dettato dall’ inarrestabile bisogno di non dirlo mai, perché il non avere un limite,  il non vedere una fine, ci spaventa a morte. Cambiare continuamente, invece, ci mantiene liberi, puri, e non condizionati. Ricrearsi di continuo è un bisogno che alcuni hanno, per restare presenti, e non perdersi nella confusione del mondo” commenta la giovane cantautrice.

 

Un sound semplice e immediato sottolinea la potenza comunicativa della voce e delle sue melodie, impegnate a dar forma a emozioni e sentimenti profondi e taglienti, supportate da una tenue chitarra acustica e dalle dolci note del piano.

 

Testo e musica di ‘Wanted Man’ sono scritti da EB, il brano è stato registrato a Londra con la collaborazione di Emsy, mixato e masterizzato da Andrea Trapasso presso Studio Arte del Suono di Cantù (CO).

 

Sul video ufficiale diretto da TheBelli, EB commenta: “Io ho questo bisogno: non posso che vivere di addii e mai di arrivederci. ‘Wanted Man’ è l’espressione più completa che potessi fornire: tre minuti di fuga, sperando in un addio che non arriva mai. Perché alla fine torno nella stessa macchina, di nuovo. Nonostante tutto, nonostante il dolore e la fatica. L’unico dubbio ora è: quale sarà la destinazione questa volta?”

 

 

BIOGRAFIA

A soli 6 anni Elisa Bianchi inizia a suonare il violino, innamorata delle grandi orchestre e della musica classica, che non abbandonerà fino ai 15 anni, che sarà poi sempre grande fonte di ispirazione.

A 15 anni, dunque, impara a suonare la chitarra e cantare, e comincia da subito a distinguersi come giovane cantautrice comasca che scrive canzoni ispirate al blues delle origini e al folk degli anni ’60.

Per due anni suona in solo o accompagnata da band per numerosi locali di Como, proponendo quasi esclusivamente brani propri. Partecipa a diversi contest, attraverso i quali si distingue all’interno della scena musicale comasca, oltre ad esibirsi in alcuni live nell’hinterland milanese. A 18 anni comincia la registrazione del primo progetto ‘EB’, brani originali, che si contraddistinguono per la mescolanza di generi. 

La voce è a volte dolce, poi decisa e seria nella canzone successive; si passa da brani unplugged fino a rivisitazioni ben più originali; i temi trattati sono allo stesso modo vari: si passa dal no-sense dei testi Dylaniani, fino ai più concreti di rivincita e ritorno. 

Da settembre 2020 Elisa Bianchi vive e studia musica a Londra, presso la scuola BIMM London. A novembre pubblica il singolo d’esordio ‘Dance With Me’, che ottiene enorme successo, con un’anteprima su Sky TG24 e il posto di Just Discovered su MTV New Generation. A gennaio esce il secondo singolo ‘Winston Blue’ e a febbraio il terzo singolo “Apart From Me“. La cantautrice pubblica il suo EP d’esordio “Goodbye Baby” il 12 marzo 2021 via Bagana – B District Music, prodotto da Alessio Senesi, registrazioni, mix e master ad opera di Andrea Trapasso presso Studio Arte del Suono di Cantù (CO).­­ Il 14 maggio 2021 esce “Wanted Man”, il primo singolo estratto dal nuovo progetto in uscita “The Parallel Sessions” atteso per il 28 maggio 2021. 

www.facebook.com/eb.musicxxx
www.instagram.com/eb.music_

MIKE M – “Non Lo Decidi Tu” – Il nuovo singolo è disponibile in streaming e digital download, guarda il video ufficiale!

Si intitola “NON LO DECIDI TU” il nuovo singolo del rapper romano  Mike M in uscita oggi 30 aprile 2021 per Bagana – B District Music e distribuito da Pirames International. Il brano è disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming; su YouTube è online il video ufficiale.

Non Lo Decidi Tu” streaming e digital download > https://Pirames.lnk.to/NonLoDecidiTu
Non Lo Decidi Tu” official video > https://youtu.be/108k1CUrczw

“Scrivi la tristezza e lo fai bene
qualcuno lontano l’ascolta e sta bene, quindi […]
c’è un sacco di roba da prendere e qualcosa perdere
tanto non decidi tu”

Con “Non Lo Decidi Tu”, Mike M (nome d’arte per Michele Marchionne) si rivela attraverso una descrizione ironica della quotidianità della vita. Così il rapper romano si snoda in un racconto di incertezze e di debolezze personali, in cui solo l’arte, la scrittura e la musica possano essere antidoti al malessere. Da qui la presa di coscienza: nel momento in cui si mette in discussione la vocazione dell’artista, ecco che la scrittura della musica si presenta per quello che è. La musica non deve avere un fine, è essa stessa il fine.

Nei tempi che stiamo vivendo le nostre abitudini sono stravolte, e questo può portare a rimettere in discussione se stessi e i programmi di una vita intera. Questo pezzo nasce da una profonda crisi interiore, da tanti punti interrogativi che stavano nascendo nella mia testa. Come succede spesso, però, la musica è capace di trasformare: la scrittura di questo pezzo ha sistemato le cose, ricordandomi chi sono e ciò che voglio davvero. Nel testo si legge un semplice ‘Oh, ma sei scemo?’: una frase in cui dico a me stesso che non è un caso se ti ritrovi a scrivere una canzone” commenta l’artista.

Dal tono soft-chill e dal flow fluido, “Non Lo Decidi Tu” è il primo singolo in uscita per Bagana – B District Music: Per descrivere quello che volevo raccontare avevo bisogno di tanta calma, ed è proprio la calma un elemento fondamentale nella scrittura di questa canzone. Diciamo che la calma rappresenta il fine del senso di questa canzone: un viaggio interiore in cui ritrovo me stesso. Semplicemente me stesso, senza caricature”. – Mike M.

NON LO DECIDI TU” è stata scritta da Michele Marchionne (testo e voce), la strumentale è di Stefan Kolar, le chitarre sono a cura di Raffaele Borgi. Il brano è stato registrato, mixato e masterizzato presso lo studio di Leo Marchi a Santa Marinella (Roma).

L’artwork è Tommaso Di Traglia, la fotografia è a cura di Matteo Lakus.

Il video ufficiale è stato girato tra il cineteatro Buonarroti di Civitavecchia e il centro di Santa Marinella (Roma). Sul video il rapper spiega: “Il video mostra una giornata ‘normale’, in cui spesso la noia la fa da padrone in un contesto piatto. A questo si alterna l’artista che, salendo sul palco, da sfogo alla sua creatività in un luogo ovviamente simbolico come il teatro. Il finale del video mostra praticamente l’inizio del video stesso, con l’artista che arriva sorridente nel luogo in cui può davvero essere se stesso”.
 

https://www.facebook.com/thedisastermikem

https://www.instagram.com/themikem_/

 

BIOGRAFIA
Michele Marchionne, in arte Mike M, rapper romano, esordisce con il suo primo singolo “Ti Racconto” nel dicembre 2018. A questo seguono altri due singoli “Non mi Salverò” (feat. Benny Di Guardo) e “Demoni” che anticipano l’uscita del primo EP dal titolo “Dio”. I brani pubblicati hanno visto la collaborazione del producer Stefan Kolar.  Nel luglio 2020, Mike M pubblica il singolo e il video “Sangue Amaro”, seguito ad ottobre dal singolo “Via Vai” (feat. Yama T) per l’etichetta 7Strati records.
Ad aprile 2021 l’artista inizia la collaborazione con l’etichetta Bagana – B District Music con cui pubblica il singolo “Non Lo Decidi Tu”.

HOLEBONES – Esce oggi “LOUD”, album d’esordio della rock-blues band milanese!

“LOUD” è il nuovo album degli HOLEBONES in uscita oggi venerdì 23 Aprile 2021 per B District Music – Bagana Edizioni Musicali.

L’album è disponibile in formato digitale (su tutte le piattaforme streaming e digital download) e in formato fisico in vinile e CD.

“LOUD” è un’ode alla storia del blues. Otto tracce che hanno rivestito un ruolo chiaro e che hanno avuto una certa importanza storica per il genere, vengono reinterpretate dalla band milanese di recente formazione. Una reinterpretazione fresca, che vede i brani riproposti sotto una nuova luce e un nuovo contesto: “Pensiamo che reinterpretare brani scritti e creati da chi ha fatto la storia del Blues sia la maniera più semplice per far emergere la vera personalità di una band, soprattutto se appena nata. Non si tratta di replicare una canzone, si tratta di ascoltare un brano, capirlo, esplorarlo e dare una nuova veste: la vera magia accade nel momento in cui l’ascoltatore scopre i brani originali e, confrontandoli con le tracce di “LOUD”, comprende qual è la direzione del nostro progetto e il modo con cui ci siamo relazionati con il passato. D’altronde, riproporre uno di quei brani esattamente come è stato pensato dal suo creatore (o in maniera molto simile) non sarebbe rispettoso e, pensandoci bene, non potremmo neanche permettercelo poiché non abbiamo vissuto le stesse vite degli autori originali, degli interpreti storici“.

Ognuno degli otto brani affronta un tema ben definito. La scelta delle canzoni, come spiega la band, è stata trainata da un chiaro obiettivo: “Portare il Blues alla gente a cui il Blues non è ancora arrivato, sperando che la veste che abbiamo dato a questi brani possa essere un veicolo per attrarre sempre più ascoltatori verso questo meraviglioso genere. La scelta dei brani arriva dall’istinto, ma c’é stata anche un’attenzione particolare ai contenuti e ai testi, nonché al ruolo e all’importanza storica che il brano ha avuto per il genere”.

Tre i singoli già estratti: “Ain’t Gonna Let Nobody Turn Me Around“, in collaborazione con Andy J. Forest, “Mojo Hand” e “Death Have Mercy“.

Gli HOLEBONES propongono un sound coinvolgente, fresco e interessato, ricercato ed elegante nella sua prorompenza: “Il titolo che abbiamo scelto descrive ciò che sentirete, brani che un tempo erano acustici o addirittura a cappella sono stati spinti in avanti da una sezione ritmica massiccia e chitarre che non riescono a parlare sottovoce” – commenta la band
Si spazia dalle tendenze blues più classiche e sensuali, con una ritmica tradizionale, fino ad arrivare alle sperimentazioni più spinte, con sfumature di grunge, funk e rock classico.

LOUD” è stato registrato presso il Nolo Recording Studio da Niccolò Polimeno e Matteo Gilli, mixato e masterizzato da Antonio “Cooper” Cupertino. L’album vanta la collaborazione di Andy J. Forest alle armoniche (registrate a New Orleans).

Gli HOLEBONES sono:
Andrea Caggiari – Voce, basso
Heggy Vezzano – Chitarra
Niccoló Polimeno  – Chitarra
Leif Searcy – Batteria

https://www.facebook.com/Holebonesofficial
https://www.instagram.com/holebonesofficial/

ALBERT ENO – “Come As You Are” L’artista reinterpreta lo storico brano dei Nirvana! Il nuovo singolo è disponibile in streaming e digital download, guarda il video ufficiale!

COME AS YOU ARE” è il secondo singolo estratto, dopo “A Kind Of Cure”, dal nuovo album solista “Dark ‘n’ Stormy” in uscita il 21 maggio 2021. 

“Come As You Are” streaming e digital download > https://Pirames.lnk.to/ComeAsYouAre
“Come As You Are” official video > https://youtu.be/JvC8v0rVTFI

“Come as you are, as you were
As I want you to be”

COME AS YOU ARE”, brano dei Nirvana, pietra miliare e simbolo del grunge e della musica rock anni Novanta, viene reinterpretata da Albert Eno in una veste nuova, intima e delicata. Un messaggio di autenticità e di libertà d’espressione, veicolato attraverso un sound essenziale e pulito. Una percezione che ben si adatta al concept profondo e intricato di “Dark ‘n’ Stormy”, il nuovo album in uscita a maggio.

Inutile nascondere quanto la musica rock e grunge degli anni Novanta, e in particolare le 4 band di Seattle, siano sempre stati un’importante fonte di ispirazione. La scelta del brano è stato abbastanza immediata e spontanea, eppure si adatta perfettamente all’idea che voglio veicolare nel mio nuovo album” commenta l’artista.

Un sound senza troppi fronzoli punta i riflettori su chitarra e voce limpida, proprio ad enfatizzare il messaggio che si vuol trasmettere: “Il brano è nato in studio nel bel mezzo di una sessione di registrazione di un’altra canzone. In un momento di pausa ho iniziato a suonare la progressione di accordi, ho premuto il tasto rec e ho iniziato insieme al produttore a registrarla. Quel che è risultato è stata una traccia di chitarra, una di voce e un leggero dubbing di voce nell’intermezzo, mantenendo una sonorità piuttosto essenziale e lavorando a uno stile ‘alla vecchia maniera’” racconta Albert Eno.

COME AS YOU ARE” è stato registrata, mixata e masterizzata presso i Putrefashion Studio da Pablo Davilla. La musica è a cura di Albert Eno.

L’artwork è di Marta Boldrin, la fotografia è a cura di Max Menghini.

Il video ufficiale è stato girato all’interno del Teatro Ballarin di Lendinara chiuso e vuoto, a sottolineare la dura situazione che sta vivendo da un anno a questa parte il mondo della cultura e della musica, che vede i suoi luoghi chiusi e gli addetti ai lavori fermi.

https://www.facebook.com/AlbertEnoOfficial

https://www.instagram.com/albert_eno/

BIOGRAFIA
Albert Eno, già voce dei Kismet, avvia il suo progetto solista nel 2018. In occasione di una serie di date italiane di artisti internazionali in tour per l’Europa (Noah Gundersen, Stu Larsen & Natsuki Kurai, Charlie Winston tra gli altri), Albert Eno esordisce nella veste di solista come opening act. Nel gennaio del 2020 è il supporto ufficiale del solo Tour di Charlie Winston in Belgio suonando al MCFA in Marche en Famenne, al Tremplin di Dison e a “La Ferme du Bièreau” di Louvain.  Oltre ai concerti, Albert Eno inizia la sua attività creativa e compositiva che porterà l’artista a pubblicare nel settembre 2020 il singolo “The Embrace”, scritto durante il periodo di lockdown; il brano trae ispirazione dal dipinto di Egon Schiele “L’abbraccio” e da una citazione tratta dal libro “Just Kids” di Patti Smith. Albert Eno pubblica “Iron Sky”, cover di Paolo Nutini, il 18 dicembre 2020.  L’artista annuncia l’uscita via Bagana – B District Music di “Dark ‘n’ Stormy” il nuovo album atteso per maggio 2021; il primo singolo “A Kind Of Cure” esce il 19 marzo 2021, il secondo singolo “Come As You Are” esce il 23 aprile 2021.

EB “The Parallel Sessions” Un nuovo progetto per la giovane cantautrice indie, un raffinato EP tra nuovi inediti e rivisitazioni unplugged

“The Parallel Sessions” è il nuovo progetto discografico per la giovanissima cantautrice indie EB, che uscirà il prossimo 28 maggio per Bagana – B District e sarà distribuito su tutte le piattaforme streaming e download da Pirames International. “The Parallel Sessions” segue il fortunato EP di debutto “Goodbye Baby”, ne esce oggi il video backstage di presentazione.


“The Parallel Sessions” è il titolo del nuovo progetto di EB, che ha a cuore la continuità che sta, di fatto, tra l’oggetto d’ispirazione e l’opera d’arte finita. Che tutto deve al primo e di cui ne è, poi, solo una conseguenza. 

EB è qualcun altro ora, non più solo una ragazzina partita per conquistare Londra. Il nuovo progetto è partito mentre “Goodbye Baby”, il primo EP, ancora non era uscito, e Londra era in totale lockdown. EB vuole esporsi totalmente, rischiare tutto, anche se spesso diventa difficile anche solo riconoscersi, quando ci si guarda allo specchio. 

E’ cambiato tutto, dopo la sua partenza a settembre, da Como a Londra in un secondo.
A Londra ogni giorno è un film, ma EB si sente sulla strada giusta, senza catene, libera di creare, di essere se stessa al 100%, e così cammina, cammina insieme a coloro che, come lei, sono fuggiti definitivamente…collaborando con artisti da tutto il mondo, ma mai slegandosi completamente da Como. Perché alcune cose semplicemente non è lecito dimenticarle…sono le nostre origini a renderci unici, e con loro EB cammina, parallelamente, con viva speranza…


“The Parallel Sessions” contiene tre nuovi inediti che vantano due featuring, più due rivisitazioni unplugged dei brani già pubblicati “Dance with Me” e “Can You Stay?”. Con questo nuovo progetto EB riconferma una forte personalità nonostante l’età anagrafica ed un’individualità influenzata dalle più forti personalità femminili che hanno fatto la storia della musica, da Patti Smith a Kate Bush, fino ad arrivare a Billie Eilish. 

Tracklist

  1. I Wish I Knew (feat. Calvin Wassup)
  2. Wanted Man
  3. Still Walking (feat. Evans B. Lamboh)
  4. Dance With Me (UNPLUGGED)
  5. Can You Stay? (UNPLUGGED)

 



Testo e musica ad opera di EB, il progetto è stato registrato da EB & Emsy a Londra, mix e master ad opera di Andrea Trapasso presso Studio Arte del Suono di Cantù (CO).
La copertina è ad opera di Steve Kerr e Jake Ten.

 

www.facebook.com/eb.musicxxx
www.instagram.com/eb.music_